venerdì 23 giugno 2017

Il Lido Sol D’Oro a Gallipoli. Intervento di Paola Scialpi














“Tutti al mare, tutti al mare a mostrar le chiappe chiare........” cantava un po' di anni fa la mitica Gabriella Ferri. E noi andiamo al mare a mostrarle … siano chiare o abbronzate, ma scegliamo un posto bello in completo relax. Acqua splendida da fare invidia ad alcuni angoli della Sardegna che ho tra l’altro, anche gustato e apprezzato. Acqua limpida e trasparente, spiaggia sempre pulita, servizio bar per le pause richieste dallo stomaco, musica discreta, personale sempre gentile educato e disponibile, grande parcheggio. Vi  sembra che stia esagerando? Proprio no. Vi  sto parlando del Lido Sol d'Oro località Rivabella ( Gallipoli ) e di Giovanni, Massimo e di tutto lo staff. Sempre disponibili e attenti alle esigenze di tutti,  creano un clima familiare e molto rilassante. Poi sanno creare interessi per tutte le fasce di età. Infatti a luglio sicuramente si terranno lezioni di Zumba. disciplina sportiva che unisce la ginnastica aerobica alle danze latino-americane .Che volete di più?!  Allora tutti al mare ......ma al lido sol d'oro a Rivabella.

Biennale Teatro 2017 - Maria Grazia Cipriani (1)

Ufo in Japan

La magia della Golden Dawn (edizioni Mediterranee )

Avvistamento UFO a Ostia

martedì 13 giugno 2017

Sono nato cantando... tra due mari. Radici e canto nella poetica di Franco Simone cantautore salentino - Carlo Stasi - Libro - I quaderni del Bardo - Saggi | IBS

Sono nato cantando... tra due mari. Radici e canto nella poetica di Franco Simone cantautore salentino - Carlo Stasi - Libro - I quaderni del Bardo - Saggi | IBS

UNDERWORLDS/UNDERWORDS - Percorsi tra Luce ed Oscurità alla Libreria Arethusa di Torino























Esistono mondi, sottomondi, cripto/linguaggi che mettono in evidenza un aspetto che va al di là della legge ermetica “come in alto, così in basso!” la quale definisce spazi, perimetri esistenze fisiche e metafisiche tra i tre mondi ovvero quello inferico, quello reale, e quello celeste … parliamo de l’eterna lotta tra Luce e Ombra, tra Bene e Male.  Tutto il mondo che si manifesta nelle cose e nei fenomeni si fonda sugli opposti, in senso comparativo, e tutto ha un’origine reciproca ovvero qualcosa non può esistere senza un qualcos’altro con cui è in relazione. In questa interdipendenza e interconnessione tra fenomeni, e pura ontologia, si agitano nelle zone d’ombra FORZE  che lottano tra di loro per la Supremazia sull’oltrequando. A qualsiasi livello è questo ciò che accade, dalle grandi multinazionali delle bio/robot-tecnologie che mirano all’onnipotenza dell’immortalità secondo i nuovi parametri del post-umano, sino alle istituzioni iniziatiche deviate che hanno giocato nella Storia e continuano oggi a tentare di controllare il destino dell’umanità, e ancora sino alla letteratura con autori come J.R.R. Tolkien che più di ogni altro nel panorama della letteratura mondiale,  ha usato denunciare lo scontro tra queste fazioni di energia, nei suoi epici lavori letterari da Lo Hobbit, al Signore degli Anelli, sino al Silmarillion. Di questo e di molto altro si parlerà nell’incontro UNDERWORLDS/UNDERWORDS - Percorsi tra Luce ed Oscurità nella letteratura, nell’antropologia e sociologia esoterica contemporanea, e nei percorsi iniziatici con gli autori Paolo Battistel, Stefano Donno ed Enrica Perucchietti  presso Libreria Arethusa Via Giovanni Giolitti, 18, a Torino il 15 giugno 2017 con inizio alle 18,30

Beren e Luthien di Tolkien

giovedì 8 giugno 2017

La leggenda di Castro. Le improbabili indagini dell'Ufficiale Rizzo - Raffaele Polo - Libro - I quaderni del Bardo - Scritture | IBS

La leggenda di Castro. Le improbabili indagini dell'Ufficiale Rizzo - Raffaele Polo - Libro - I quaderni del Bardo - Scritture | IBS

Il manoscritto scomparso di Siddharta di Emiliano Bezzon. In libreria il 5 giugno 2017 per Robin Edizioni



Giorgia Del Rio, psicologa di coppia milanese , si è da qualche tempo convertita a fare l’investigatrice, pur senza licenza, a caccia di mariti infedeli. Spesso la sua nuova redditizia ‘professione’ la porta a lunghi appostamenti vicino a Lugano, presso quelli che gli svizzeri chiamano ‘postriboli’. Al rientro da uno di questi ‘scoop fotografici’, le capita di dare un passaggio proprio a una delle ragazze che    offrono le loro ‘attenzioni’ ai clienti: Luna, a differenza del solito, è italiana e ha un figlio piccolo da mantenere. Tra le due donne nasce una sorta di confidenza e promettono di rivedersi. Rientrata a Milano, Giorgia si ritrova una nuova cliente, Tecla Longoni, raffinata signora ancora bella anche se avanti con gli anni, che le presenta un caso ben diverso dal solito: il marito, l’avvocato Mario Longoni, è deceduto cadendo in un dirupo in Valsolda, dove si era ritirato a vivere nella casa di famiglia  e dove Tecla lo raggiungeva nel fine settimana. La donna non è convinta che la morte del marito sia accidentale, nonostante le indagini siano ormai avviate in questa direzione, così incarica Giorgia di indagare nei luoghi dove, peraltro, ha vissuto, scritto e dipinto a lungo Herman Hesse. Fingendosi nipote di Mario, Giorgia cerca di ottenere informazioni, corteggiando il medico locale e conquistando l'amicizia del parroco Don Cesare e della moglie del Maresciallo dei Carabinieri. Questi, però, capisce subito tutto, anche sulla base delle sue informazioni riservate, ma decide che Giorgia può essere una preziosa alleata  nell’indagine, che non ha mai realmente  chiuso . Ai due si aggiunge ben presto anche la Capitano Doriana Messina, che in Valsolda aveva svolto la sua prima indagine di successo e stabilita una profonda amicizia col Maresciallo e la moglie. Si aprono a questo punto varie piste investigative:  un prezioso manoscritto di Herman Hesse scomparso dalla casa dei Longoni e un vecchio compagno di scuola che lo cerca per comprarlo, un antiquario che l’ha ricevuto da uno sconosciuto, la vera personalità del Longoni sempre in cerca di nuove amanti e una strana figura che lo segue e gli lascia messaggi minacciosi.  A dar manforte agli investigatori arriva anche una vecchia amica della Capitano, famosa anatomopatologa, che conferma la sua intuizione: lo zaino non è caduto nel dirupo insieme al corpo e in più non c’è traccia di  polvere sulle scale della cantina, dove sarebbe stato sottratto il manoscritto, che nessuno mai pulisce.  Non si tratta di morte accidentale, ma di omicidio, per cui occorre trovare colpevole e movente. Una intuizione di Giorgia dà svolta decisiva alle indagini. E’ proprio la testimonianza di quella escort incontrata per caso fuori dai ‘postriboli’ ad aprire un nuovo scenario: Mario Longoni voleva fuggire e rifarsi una vita con una delle ragazze dell’Oceano che poi, minacciata da uno sconosciuto, era sparita. Anche Tecla però ha un amante: un collega di studio del marito, l’avvocato Perego. In questo intreccio di amori clandestini, sarà l’acume degli investigatori a dover dirimere il caso. Con un colpo di scena finale che ribalterà l’identità di uno dei personaggi chiave del romanzo.

Emiliano Bezzon, classe 1964, è nato a Gallarate (VA) e si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano. E’ stato Ufficiale di Complemento nell’Arma dei Carabinieri ed ha poi iniziato una brillante carriera nella Pubblica Amministrazione. Attualmente è Comandante della Polizia Locale di Varese. Giornalista pubblicista, è al suo terzo romanzo.

Attacco alieno alla terra

Franco Battiato - Aria di Rivoluzione

mercoledì 7 giugno 2017

In medias res - Chiara Evangelista - Libro - I quaderni del Bardo - Poesia | IBS

In medias res - Chiara Evangelista - Libro - I quaderni del Bardo - Poesia | IBS

Avanti c’è un post di Marc Mc Candy (Radici Future)



Avanti, c’è un post è una raccolta di sessantacinque storie brevi che scivolano via una dietro l’altra. Ci si trova catapultati in scenari impossibili in cui gli oggetti di ogni giorno prendono vita, o in cui le coppie si raccontano senza schermi in una quotidianità che si potrebbe riconoscere come familiare. Un album fotografico in cui le storie sono paragonabili a quadri estemporanei di un artista di strada. Tanti piccoli affreschi ognuno autonomo con un inizio e una fine. Tutti però legati da un filo di passione, prendendo spunto da situazioni reali e irreali, con l’obiettivo di rubare un sorriso, un attimo di nostalgia. Nate per fare compagnia alla fermata del bus, per un tratto di metropolitana, nelle pause al lavoro, queste storie sono come caramelle in una scatola: ne prendi una e la mangi. Poi torni e ne mangi un’altra.

Marco De Candia, 55 anni, sposato, due figli. Legge il primo libro importante a sei anni nel 1968. E’ Cuore di Edmondo De Amicis. Viene segnato profondamente dalle storie dei “piccoli eroi del libro”. Crescendo segue tutte le favole di A mille ce n’è capendo che il cappottino rosso non serve. La formazione letteraria continua con il passaggio alla produzione di Salgari tra pirati e corsari. Tutti i concetti vengono tenuti insieme da una lettura quotidiana del Corriere dei Piccoli prima e del Corriere dei Ragazzi poi. Ora ha deciso di scrivere e pubblicare la sua prima raccolta di short tales.

mercoledì 31 maggio 2017

Il mito dell'immortalità - Enrica Perucchietti - Libro - I quaderni del Bardo - Saggi | IBS

Il mito dell'immortalità - Enrica Perucchietti - Libro - I quaderni del Bardo - Saggi | IBS

A Venosa la seconda edizione del festival del libro Borgo d’Autore e ci sono anche i Quaderni del Bardo Edizioni










Torna a Venosa (Potenza) dal 1° al 4 giugno 2017 il festival Borgo d’Autore, rassegna dedicata ai libri e alla lettura che coinvolge le piazze e le vie del centro storico, promossa dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte”. La seconda edizione della manifestazione si preannuncia ricca di contenuti, con un programma di oltre sessanta eventi e numerosi ospiti, tra cui nomi importanti del mondo della cultura.
Più di trenta saranno le presentazioni di libri che andranno a comporre il cartellone del festival, arricchite dalla presenza degli autori, che dialogheranno con i giornalisti chiamati a intervistarli e interagiranno con il pubblico. Ad esse si alterneranno appuntamenti dedicati ai ragazzi e alle famiglie, realizzati in collaborazione con associazioni e scuole cittadine, ma anche incontri, dibattiti, letture, attività ludiche, piccoli spettacoli, momenti di intrattenimento. Previsti anche laboratori gratuiti aperti a ragazzi e adulti: dai laboratori di teatro d’ombre e di scrittura creativa per gli alunni delle scuole a quello di teatro comico per allievi di ogni età. Punti nevralgici del festival saranno l’area di Piazza Umberto I e il piazzale antistante la Chiesa di San Filippo Neri, Largo San Filippo Neri e Piazza Orazio, ma molti altri saranno i luoghi del borgo antico coinvolti.
Borgo d’Autore nasce dalla volontà di portare il mondo del libro fuori dai contesti tradizionali, per recuperare l’idea della piazza come “agorà”, luogo di incontro, di parole e di festa. Al contempo la manifestazione si prefigge di valorizzare e promuovere il patrimonio culturale e artistico, le emergenze monumentali e l’identità di una città dalla storia millenaria e dalle infinite bellezze. Il borgo antico di Venosa racchiude al suo interno svariati elementi di interesse storico, artistico, architettonico, culturale e si presta dunque come ideale scenario per iniziative di promozione della lettura ed eventi culturali legati al libro. La sua dimensione raccolta, oltre a consentire al pubblico di spostarsi facilmente a piedi da un appuntamento all’altro, permette di avvicinare autori e lettori, annullando le distanze solitamente esistenti e recuperando il piacere del dialogo, dello scambio, della conversazione.
Quest’anno il festival presenterà alcune novità significative rispetto alla prima edizione. Venerdì 2 giugno in Piazza Orazio sarà inaugurata la fiera del libro, che vedrà la presenza tra gli espositori di dieci case editrici provenienti da tutta Italia, che proporranno i libri del proprio catalogo, creando un momento di incontro e di condivisione tra realtà editoriali diverse, ma accomunate dall’intenzione di fare cultura e di far conoscere al pubblico autori e testi di qualità. Domenica 4 giugno, invece, in due distinti momenti della giornata il festival si sposterà all’interno del Parco Archeologico, per valorizzare un luogo unico e di straordinario fascino attraverso la presentazione di alcuni libri, momenti musicali e un laboratorio di scavo simulato rivolto ai bambini.
Il festival si aprirà giovedì 1 giugno con un convegno dal titolo “Gli studenti digitali e le trappole della rete”, previsto in mattinata presso l’IISS “Q. Orazio Flacco”. Tra gli appuntamenti del pomeriggio spicca, invece, la presenza dell’attore Marco Marzocca, noto al grande pubblico per i numerosi ruoli televisivi e teatrali, specialmente comici, che di recente ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Il frammento” (Historica).
Tra gli ospiti di venerdì 2 giugno ci sarà Leonardo Palmisano, sociologo pugliese autore di numerosi libri d’inchiesta, che presenterà “Mafia caporale” (Fandango Libri), incentrato sul legame esistente tra caporalato, impresa e organizzazioni mafiose. Seguirà l’incontro con Marco Revelli, autorevole professore di scienza della politica, che parlerà del suo libro “Populismo 2.0” (Einaudi), in cui analizza un fenomeno sempre esistito, che riemerge ogni volta sussista un deficit di democrazia. Chiuderà il programma del 2 giugno la presentazione del libro “Il capolavoro” (Mondadori), ultima fatica letteraria di Cinzia Tani, giornalista, conduttrice televisiva e autrice di decine di romanzi di successo.
Sabato 3 giugno Giusy La Piana, giornalista esperta del fenomeno mafioso, con il libro “Fare del male non mi piace” (Castelvecchi) ricostruirà la carriera criminale e i mille volti del boss di Cosa Nostra Bernardo Provenzano. Ospite d’onore della serata sarà Michele Mirabella, uno dei più noti volti Rai, ma anche autorevole esperto della comunicazione e delle sue dinamiche, protagonista di un incontro con l’autore sul tema “Mito, storia e comunicazione”, per un lungo viaggio nel tempo in cui gli strumenti del comunicare vecchio e nuovo si intrecceranno in analogie sorprendenti, svelando anche l’illuminante attualità della cultura classica. In piazza Orazio poi alle 17,00 per la rubrica la voce agli editori alle 17,00 è previsto l’incontro con l’editore Stefano Donno de iQdB Edizioni (I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno) introdotto dal giornalista Piero Russo che dialogheranno sul libro di Nunzio Festa “Lucania senza santi” e sarà presentato in anteprima il nuovo lavoro di Nunzio Festa per I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno dal titolo “Matera ai margini. Matera Capitale Europea della cultura 2019
Domenica 4 giugno arriverà a Venosa Ilaria Macchia, sceneggiatrice del recente film “Non è un paese per giovani” diretto da Giovanni Veronesi, al suo esordio letterario con “Ho visto un uomo a pezzi” (Mondadori). Dopo di lei sarà la volta di Chiara Marchelli, il cui romanzo “Le notti blu” (Giulio Perrone) è una delle più interessanti novità editoriali dell’anno, tanto da essere stato selezionato fra i dodici libri che si contenderanno la LXXI edizione del prestigioso Premio Strega.
Gli altri autori che prenderanno parte a Borgo d’Autore sono: Matteo Abbate, Sabrine Aouni, Nunzio Festa, Valentina Barile, Arturo Bascetta, Tania Cammarota, Renato Cantore, Massimo Carulli, Carmen Cirigliano e Carmine Menzella, Domenico D’Alelio, Luciana De Palma, Vincenzo De Marco, Nunzio Festa, Fulvio Gatti, Vito Maselli, Mark Mc Candy, Velia Minutiello, Esmail Mohades, Leandro Pisano, Alessandro Schino, Sabrina Vasciaveo, Claudio Vergati, Germana Zappatore.
Le case editrici che interverranno alla fiera del libro sono, invece: Arturo Bascetta Editore, D’Abruzzo Edizioni Menabò, Edizioni Appia 2, Edizioni dell’Ippogrifo, Edizioni Radici Future, Gruppo Editoriale Tangram, Falvision Editore, Il Cerchio Editore, I Quaderni del Bardo Edizioni, Les Flâneurs Edizioni.
Borgo d’Autore gode del patrocinio del Consiglio Regionale della Basilicata, del Comune di Venosa, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata, del Fai - Delegazione di Potenza, dell’Unpli - Pro Loco Basilicata. Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito ufficiale all’indirizzo www.borgodautore.com.