mercoledì 18 ottobre 2017

lunedì 16 ottobre 2017

VISIONI TELEVISIVE E DISABILITA’

















Nel pomeriggio di domenica scorsa è andata in onda su Raiuno la prima puntata di una trasmissione di intrattenimento dal titolo “La vita è una figata”, che accompagna il telespettatore in un’ora fatta di riflessioni, sulla bellezza della vita e sull’ importanza di affrontarla con coraggio anche dinanzi alle disgrazie e ai tragici episodi che ne cambiano il corso per sempre.
La trasmissione è condotta con gioiosità contagiosa dalla campionessa para/olimpica mondiale di fioretto individuale Bebe Vio. La sua risata è esilarante e accoglie gli ospiti con cordialità facendoli sentire subito a loro agio.
Gli ospiti raccontano episodi tristi e non solo della loro vita come si farebbe con una cara amica o con una sorella. Nella trasmissione si alternano altre persone che hanno perso gli arti o che sono nate senza qualcuno di essi. Tutti trasmettono una grande voglia di vita e spesso anche di riscatto attraverso lo sport o la danza. Bebe ormai è un personaggio conosciuto che ha fatto delle sue disabilità un simbolo di come la vita è una “figata “anche se una meningite fulminante a undici anni ti priva degli arti. Lei gioca con un’ ironia allarmante con le sue protesi e questo non porta tristezza ma soltanto iniezioni di coraggio e di grande intelligenza. Certo lei ha avuto la fortuna di avere una famiglia splendida che ha forgiato una donna con una corazza che difficilmente neanche il più affilato fioretto potrebbe trafiggere. Ho seguito la puntata e l’ho trovata di grande qualità. Sono immagini che fanno sperare in una televisione capace di toccare l’animo dei telespettatori.

lunedì 25 settembre 2017

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

LecceCronaca.it

LecceCronaca.it

I salentini Stefano Donno e Paola Scialpi a Roma per la mostra collettiva di arte contemporanea Nothing but Art mostra a Palazzo Velli Expò



Nothing but Art a Palazzo Velli Expò. La mostra “Nothing but Art”, collettiva di arte contemporanea abbinata al premio d’arte internazionale “Nothing but Art”, offrirà la possibilità di presentare, nel meraviglioso e suggestivo spazio di Palazzo Velli, una rosa di artisti accuratamente selezionati che daranno vita ad un percorso unico di grande valore espressivo e di raffinata ricerca stilistica. Situato nel cuore pulsante di Roma, Palazzo Velli Expo è una realtà unica nel suo genere rappresentativa della realtà urbanistica del centro di Trastevere, meta di un pubblico internazionale e di un turismo culturalmente consapevole, luogo ideale di incontro di un percorso volto a far dialogare opere diverse per stile, pathos ed esperienza. Sono stati coinvolti artisti internazionali che vantano un solido curriculum artistico e che si uniscono idealmente per celebrare l’Arte come espressione di libertà assoluta e linguaggio universale capace di superare ogni barriera spazio-temporale.
Gli artisti di Nothing but Art
Artisti partecipanti: Anitya (Angela Cosenza), Laura Amato, Isabella Angelini, Stefania Asunis, Elio Atte, Ermanno Bartoli, Ilaria Berlingeri, Angela Bisconti, Diane Bonjour, Valeria Cagnoli (Valèrie), Francesco Calia, Marina Carboni, Pascal Carenza, Lucia Catania, Giulio Cavanna, Agnieszka Ceccarelli, Paola Ceci, Rae Yen-Jung Chen, Valentina Chisci, Alessandro Cignetti, Nicola Ciolfi, Barbara Conte, Daniela De Scorpio, Jonathan Di Furia, Laura Dominici, Stefano Donno, Antonio Esposito, Emiliano Esposto, Ciro Fabbozzi, Sabrina Faustini, Enrico Frusciante, Sabrina Grossi, Kiril Katsarov, Serena Leone, Sebastian Lopez Duran, Jeanine Lucci, Anna Maria Maciechowska, Ninah Mars, Claudia Matoos, Giulio Cesare Matusali, Franco Mauroni, Alessio Mazzarulli, Susanna Montagna, Barbara Monti, Sun Hee Moon, Guillermo Guillemi Moriconi, Francesca Ore, Giovanni Panzavolta, Paolo Pellegrino, Monica Pizzo, Maria Teresa Provenzano, Maria Puerto Fullana, Luciano Puzzo, Susanna Ripiccini, Piero Roca, Anna Santilli, Chicca Savino, Paola Scialpi, Roberto Servi, Anna Szelènyi, Anna Tonelli, Monica Turcu, Sabrina Veronese, Irena Iris Willard, Boyan Yanev, Cristiana Zamboni

venerdì 15 settembre 2017

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

LecceCronaca.it

LecceCronaca.it

I love roccobarocco

I love Diadora

I love Circolo 1901

I love Cromia

Brunno Tropical City FREE Tropical House Music For Monetize

Brunno Tropical City FREE Tropical House Music For Monetize

I love The Upper House - Luxury Hotel in Hong Kong

I love Grand Hotel Kronenhof Pontresina in the Engadine

I love Pascucci al Porticciolo

A tribute to Death Note (デスノート Desu Nōto)

I love IBS.IT

I love Triumph Motorcycles … For the Ride … Triumph Motorcycles

I love Swiss International Air Lines

I love Air France

I love THAI AIRWAYS

giovedì 14 settembre 2017

LecceCronaca.it

LecceCronaca.it

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

I Quaderni del Bardo Edizioni – di Stefano Donno

Premio Fabula ai ragazzi di Mabasta con Alessandro Siani

DJoe Ropus Original Mix FREE Creative Commons Music

A tribute to Sylvester Stallone (Sly)

I love Brooksfield

A tribute to Mario Bros. (マリオブラザーズ; Fratelli Mario)

I love Moët & Chandon

I love Domaine de la Romanée Conti

I love Mascarello Giuseppe e Figlio

I love Conterno Giacomo

A tribute to Bem (妖怪人間ベム Yōkai ningen Bemu)

A tribute to Holly e Benji, due fuoriclasse (キャプテン翼 Captain Tsubasa)

A tribute to L'imbattibile Daitarn 3 (無敵鋼人ダイターン3 Muteki kōjin Daitān 3)

A tribute to L'Uomo Tigre (タイガー・マスク Taigā Masuku, Tiger Mask)

martedì 12 settembre 2017

I love Paco Rabanne

DRAKE STAFFORD THE MIGHTY PINE FREE Electronic Music For Monetize

I love Bottega Veneta

A tribute to Daredevil

A tribute to Arnold Schwarzenegger

I love Subito.it

A tribute to Jackie Chan, nome d'arte di Chan Kong-Sang ( 陳港生)

I love Apple

I love Facebook

A tribute to Ken il guerriero (北斗の拳 Hokuto no Ken, lett. "Il pugno dell'...

A tribute to Star Trek

A tribute to Star Wars

A tribute to Fantastic Four (Fantastici Quattro)

A tribute to Iron Man

A tribute to Dragon Ball Super (ドラゴンボール 超 ( スーパー ) Doragon Bōru Sūpā)

I love Recarlo

I love The Bridge

Tribute to X-Men

I love Amazon

I love William Hill

I love Alviero Martini 1ª Classe

Alvin Mix Like a Wind FREE Drum Bass Music For Monetize

I love Desigual

A tribute to Alita l'angelo della battaglia (銃夢 Ganmu, "Gunnm")

A tribute to One Piece (ONE PIECE - ワンピース Wan Pīsu)

I love Richard Mille

A tribute to Mickey Mouse (Topolino)

A tribute to Captain America (Capitan America)

giovedì 24 agosto 2017

iQdB Edizioni a Libri nel Borgo Antico a Bisceglie dal 25 al 27 agosto 017

RAFFAELE GORGONI CON LETTERE DA UNA TARANTA ALLA RASSEGNA TRA I VICOLI DELLA MENTE II EDIZIONE A NOCI



Nell’ambito della Rassegna Tra i Vicoli della Mente giunta alla II Edizione quest’anno la casa editrice i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno (iQdB Edizioni di Stefano Donno) presenta Lettere da una taranta – I Ragni e la Politica  l'ultima fatica letteraria di Raffaele Gorgoni, giornalista Rai e scrittore. L’appuntamento è previsto per le 22,00 del 27 agosto 2017 a Largo Torre a Noci. Dialogheranno con l’autore Piero Liuzzi e Gennaro Notarnicola.
Info link TRA I VICOLI DELLA MENTE A NOCI - http://online.fliphtml5.com/hyuu/lkpd/#p=16 

I QUADERNI DEL BARDO EDIZIONI DI STEFANO DONNO All’OTTAVA EDIZIONE DI LIBRI NEL BORGO ANTICO A BISCEGLIE CON CHIARA EVANGELISTA; DANIELA PALMIERI E RAFFAELE POLO DAL 25 AL 27 AGOSTO 2017





La casa editrice I Quaderni del Bardo Edizioni è lieta di partecipare con tre suoi autori all’ ottava edizione di  Libri nel Borgo Antico a Bisceglie che si terrà dal 25 al 27 agosto 2017 a Bisceglie. Ecco gli appuntamenti che saranno moderati e introdotti dall’editore Stefano Donno.
Ecco gli appuntamenti:
In Medias Res di Chiara Evangelista (I Quaderni del Bardo Edizioni, venerdì 25 agosto 2017 ore 22,00 Piazza Margherita, Bisceglie
Con Tutto il cielo in gola di Daniela Palmieri (I Quaderni del Bardo Edizioni)  domenica 27 agosto 2017 ore 19,20 in Via Tupputi, Bisceglie
La Leggenda di Castro. Le improbabili indagini dell’ufficiale Rizzo  di Raffaele Polo (I Quaderni del Bardo Edizioni) domenica 27 agosto 2017 ore 19,50 in Via Tupputi, Bisceglie

Hired Beats Assault FREE Techno Music For Monetize

I love United Colors of Benetton

Tribute to Microsoft

Le novità in libreria per le Edizioni Esperidi

lunedì 21 agosto 2017

A Copertino Lettere da una Taranta di Raffaele Gorgoni il 23 agosto 2017
























Il 23 agosto alle ore 21.00 a Copertino (Lecce) atrio Palazzo Comunale (Palazzo Briganti) in via Malta 10 a Copertino ”, con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Copertino, e di Copertino Borgo Autentico d’Italia nell’ambito della Rassegna Estiva “Senza Fine”, ci sarà la  presentazione del libro "Lettere da una taranta. I ragni e la politica", di Raffaele Gorgoni edito da I quaderni del bardo edizioni. Conversano con l’autore Cristina Prenner, il Sindaco di Copertino Sandrina Schito, . Interverrà l’Assessore alla Cultura Cosimo Lupo, e l’editore Stefano Donno. Sono previste azioni “pizzicate” a cura di LUANA CHIRIATTI, dell'Accademia Scena Muta di Copertino


Lettere da una taranta – I Ragni e la Politica è l'ultima fatica letteraria di Raffaele Gorgoni. Originalissimo il testo in cui dopo tante pizziche e notti melpignanesi è proprio la tanto " bistrattata, odiata e amata, adulata e disprezzata, incensata e criticata, vezzeggiata e maltrattata" Taranta ad esserne la protagonista. È proprio lei la Lycosa Tarantola ad infrangere il velo di omertà e dire tutto quello che pensa del Salento, dei politici, della notte della Taranta e delle tarantate. E lo fa scrivendo delle lettere ad un essere umano di cui probabilmente non conosce neanche il nome, ma che è l'interlocutore più adatto ad accogliere le sue opinioni e i suoi sfoghi confidenziali, finalmente libera dalle catene di tradizioni e grottesche maldicenze.Le lettere sono precedute da uno sfogo vocale che l'autore traspone in dialetto e poi parte il racconto storico che non lascia spazio alla noia. Tutto è condotto con accuratezza di dettagli e con grande semplicità, catturando il lettore ansioso di scoprire aneddoti ed episodi storici, e quasi “mitologici” un po' forse dimenticati che si sono succeduti negli stessi vent'anni della notte melpignanese e che riaffiorano nella memoria con grande godimento. Il contenuto all'interno delle lettere è quasi sfacciato, perché la Taranta si toglie finalmente tanti" sassolini nelle scarpe" (proprio come il titolo della collana editoriale diretta dallo stesso Gorgoni) rivelando cose viste entrando in quei luoghi dove gli umani non avevano accesso. Lo sfogo di una taranta non può certo incorrere in accuse partitiche e per questa sua immunità è libera di raccontarci fatti ai più sconosciuti. Dalle prime forme di tarantismo alla sua quasi sparizione con le prime emigrazioni verso il nord anche da parte delle donne, con le assunzioni nelle fabbriche quando il morso che provocava convulsioni sincopate viene sostituito dal valium o da una seduta dal parrucchiere. La scrittura ha il ritmo sincopato del tamburello ancestrale, e chi legge è preso nel vortice delle notizie e degli episodi raccontati. Parallelamente ai vent'anni della notte della Taranta nulla viene dimenticato. La politica con eventi non sempre edificabili, gli antropologi, gli scienziati, gli anni cinquanta, la televisione, il muro di Berlino, l'Ilva, la democrazia, la prima Repubblica, i vari politici che nel Salento hanno fatto il buono e il cattivo tempo, i flussi migratori e l 'incapacità di trarne beneficio derivante da altre culture. Non vengono tralasciati neanche Ovidio e le sue Metamorfosi, Plutarco, l'Odissea , l'Iliade e Dante. La Taranta nelle sue lettere non dimentica di criticare personaggi che si sono mossi nell'ambito della kermesse di Melpignano, ma fa anche tanti elogi a chi aveva capito sin dall' inizio il senso vero di quella manifestazione. Chi pensava, avendo in mano il libro, di trovarsi dinanzi ad una favola moderna avrà la piacevole sorpresa, leggendolo, di avere in mano un pezzo di storia ironicamente descritta dall' autore con la sua solita penna insolente.

iQdB edizioni di Stefano Donno(i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)

Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 - 73107 Sannicola (LE)